F.A.Q.

F.A.Q.

Servizio pasti a domicilio - Quanto costa il servizio?

Il servizio è a pagamento con tariffe deliberate annualmente dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione (vedi listino allegato)

Servizio pasti a domicilio - Se un giorno non voglio ricevere il pasto, entro quando lo devo disdire?

Eventuali disdette devono essere comunicate al servizio pasti, anche telefonicamente, almeno 24 ore prima.

Servizio pasti a domicilio - Se vengo ricoverato, come disdico il pasto?

In caso di ricovero o di assenza improvvisa l’Utente o il Familiare deve disdire il pasto avvisando telefonicamente il Personale addetto utilizzando il numero:

0458751089
Zone: San Giovanni Lupatoto – Raldon – Pozzo – Camacici - Campagnola di Zevio - Borgo Roma – Palazzina – Tombetta – Golosine - ZAI - Santa Lucia
 
0458923500
Zone: Borgo Venezia - Borgo Trieste - San Felice - Porto San Pancrazio - San Michele Extra - Madonna di Campagna – Montorio – Mizzole – Quinto – Poiano – Marzana

0458521233
Zone: Castel d’Azzano – Rizza – Trevenzuolo – Isola della Scala
 
0442641388
Zone: Minerbe - Bevilacqua

0457050880
Zone: Bosco Chiesanuova

 
In questi casi la disdetta può avvenire anche il giorno stesso avvisando telefonicamente dalle ore 8.00 alle 8.30.
 

 


Servizio pasti a domicilio - A che ora viene consegnato il pasto?

Tra le 10.30 e le 12.50 circa.

Centro diurno per anziani - È possibile detrarre dalla dichiarazione dei redditi la spesa sostenuta per le prestazioni ricevute presso il Centro anziani (pedicure, bagno assistito)?

No, in quanto tali prestazioni non sono riconosciute come spese mediche.

Centro diurno per anziani - Per usufruire delle prestazioni bisogna presentare il libretto sanitario?

No perché non si tratta di prestazioni sanitarie

Centro diurno per anziani - Per usufruire del servizio pedicure presso il Centro Diurno per Anziani serve l’impegnativa del medico di base?

No perché non si tratta di una prestazione sanitaria.

Servizio di assistenza domiciliare (SAD) - Se vengo ricoverato in Ospedale perdo il diritto al servizio?

No.
L’Utente o un Familiare deve tuttavia avvisare il servizio e l’assistenza verrà sospesa fino al rientro a casa o programmata per eventuali interventi in Ospedale se la Persona non ha punti di riferimento familiari e/o amicali.

Servizio di assistenza domiciliare (SAD) - Devo pagare subito l’Operatore che viene a domicilio?

No.
L’Utente riceverà mensilmente una fattura con l’importo da pagare per le prestazioni ricevute, dalla Fondazione Pia Opera Ciccarelli onlus, se il servizio è totalmente privato.
Se il servizio è garantito attraverso Ente pubblico, l’Utente riceve dei bollettini postali dal Comune che dovrà pagare presso qualsiasi ufficio postale.

Servizio di assistenza domiciliare (SAD) - Che cosa pago con la fattura?

Le prestazioni ricevute il mese precedente.

Servizio di assistenza domiciliare (SAD) - Posso pagare le fatture senza recarmi ogni volta agli sportelli?

Si.
E’ sufficiente attivare presso la propria banca un pagamento automatico.

Servizio di assistenza domiciliare (SAD) - Se vengono due Operatori contemporaneamente devo pagare doppio il servizio?

Si.

Servizio di assistenza domiciliare (SAD) - La richiesta di prestazione che l’Utente sottoscrive ha una scadenza?

No.
Il Responsabile tecnico del SAD nel momento in cui attiva il servizio fa sottoscrivere all’Utente anche un contratto.
Questo contratto ha una scadenza ma, in base alle esigenze dell’Utente, il servizio può essere rinnovato.

Servizio di assistenza domiciliare (SAD) - L’agevolazione tariffaria ha una scadenza?

Si, annuale.
I servizi sociali provvederanno a fare le verifiche del caso carta dei servizi