Bilancio Sociale 2019

Bilancio Sociale 2019

Questa edizione del bilancio etico-sociale della Fondazione Pia Opera Ciccarelli ONLUS ha l’obiettivo di ampliare il dialogo con i diversi stakeholder, mettendo in luce valori, attività, performance ed impatto delle attività svolte nell’esercizio 2019.

Il bilancio etico-sociale costituisce per la Fondazione Pia Opera Ciccarelli ONLUS uno strumento di comunicazione interna ed esterna finalizzato al rafforzamento della fiducia reciproca. Inoltre, il presente bilancio etico-sociale è un esercizio volontario di rendicontazione sociale e consente, così, di anticipare gli obblighi normativi previsti dalla Riforma del Terzo Settore. I tempi di pubblicazione di questa prima edizione sono stati ritardati a causa dell’emergenza COVID-19 rispetto alla prevista data della fine di giugno 2020.

Il bilancio etico-sociale è frutto di un processo di coinvolgimento interno all’organizzazione e di engagement degli stakeholder (si veda, ad esempio, la sezione “analisi di materialità”). Il processo è stato svolto in parallelo ad altre realtà aderenti all’Associazione Diocesana Opere Assistenziali di Verona ed è stato coordinato dall’equipe di ricerca del Dipartimento di Economia Aziendale dell’Università di Verona diretta dal prof. Giorgio Mion. Il processo di redazione – ed il bilancio che ne scaturisce – si avvale del marchio “ethical social report”, registrato da ADOA. Il processo ed i contenuti del bilancio etico-sociale rispettano le Linee guida per la redazione del bilancio sociale degli enti del terzo settore ai sensi dell’art. 14 comma 1, decreto legislativo n. 117/2017 e, con riferimento alle imprese sociali, dell’art. 9 comma 2 decreto legislativo n. 112/2017, nonché le linee guida ex Allegato A della Dgr 815/2020 della Regione Veneto per le cooperative sociali. Inoltre, il bilancio etico-sociale è stato redatto facendo riferimento ai principi di redazione del report di sostenibilità GRI 2016 (opzione GRI-referenced claim), con particolare riferimento alla rendicontazione dei temi materiali.

Il modello di riferimento della rendicontazione e di valutazione dell’impatto generato dalle attività della Fondazione Pia Opera Ciccarelli ONLUS affonda le proprie radici nel concetto di ecologia integrale, in una prospettiva inclusiva e antropocentrica. Il modello prevede l’apprezzamento degli effetti generati sulle seguenti 5 dimensioni:

Capitale economico, che coglie l’impatto dell’azione sulla creazione di valore economico per l’ente e per i propri stakeholder, nonché sulla preservazione ed il potenziamento del patrimonio;
Capitale umano, teso ad apprezzare l’impatto in termini di valorizzazione delle persone che lavorano per l’ente e del capitale intellettuale che esse apportano come singoli e come comunità;
Capitale relazionale, che misura l’impatto in termini di relazioni con i diversi stakeholder (utenti, altri enti del terzo settore, comunità locali, ecc.) e di accumulo di capitale fiduciario che legittima, sostiene e favorisce lo sviluppo dell’ente;
Capitale ambientale, che coglie l’effetto dell’azione in termini di gestione responsabile delle risorse naturali;
Capitale spirituale, una forma molto particolare di “capitale” che fa riferimento al carisma originario dell’ente, alla sua custodia come eredità generativa delle opere ed alla capacità di preservarlo ed attualizzarlo nel contesto contemporaneo.

Il bilancio etico-sociale è uno strumento dinamico, che – per sua natura – si evolve nel tempo per migliorare le relazioni interne ed esterne. Per questo, il documento si chiude con una sezione dedicata alle politiche di miglioramento e con l’invito a collaborare all’implementazione del processo di rendicontazione mediante l’invio di osservazioni e suggerimenti.


E' possibile scaricare il Bilancio Sociale 2019 di seguito o all'indirizzo:

https://www.adoa.it/bilancio2019/fondazionepiaoperaciccarelli/

Bilancio-Sociale-2019.jpg

Files disponibili