Comunicato COVID-19

Comunicato COVID-19

 

San Giovanni Lupatoto, 01/10/2020


Carissimi Familiari, Sindaco e Cittadini,

da marzo la Fondazione Pia Opera Ciccarelli Onlus vive la difficile esperienza causata dal Covid-19. Ciascuno di Voi ha certamente compreso che il virus condizionerà la nostra vita e le nostre scelte ancora per diverso tempo. In questo momento di forte criticità, le decisioni prese dalla Fondazione in tema di azioni per contrastare la diffusione del contagio sono legittimate e rese obbligatorie dalla normativa nazionale e regionale, oltre che dalle norme di igiene e sanità pubblica.

La Fondazione ha pubblicato sul proprio sito istituzionale (www.piaoperaciccarelli.org) il Protocollo per il contenimento del contagio da Covid-19, in continuo aggiornamento, a cui si devono attenere tutti i Lavoratori, i Professionisti e i Visitatori che accedono ai Centri Servizi. Ogni criticità viene trasmessa agli uffici competenti dell’Azienda ULSS 9 Scaligera per ricostruire l’innesco del contagio, condividere e implementare le scelte più opportune a tutela della salute della Comunità.

Ritengo doveroso fornire le dovute precisazioni in merito ai casi di positività riscontrati in una delle Residenze del Centro Servizi Mons. Ciccarelli, situato in Via Carlo Alberto 18 a San Giovanni Lupatoto. Non appena saranno processati i tamponi naso-faringei effettuati in data 30/09/2020 e 01/10/2020, la Direzione invierà ai Familiari e al Sindaco report puntuali e trasparenti in merito alla situazione. Il Medico sta provvedendo ad informare i Familiari o i Rappresentanti Legali dei Residenti dello stato di positività del proprio/a caro/a.

Come indicato nei protocolli per contrastare la diffusione del contagio, per il Centro Servizi Mons. Ciccarelli e le Residenze Casa Ferrari e Villa Italia si è ritenuto doveroso sospendere le visite programmate in presenza e attivare immediatamente il servizio di videochiamata tramite tablet ed altri strumenti informatici di cui ogni Residenza è dotata.

In attesa di conoscere gli esiti dei tamponi e la conseguente entità del focolaio, tutte le Residenze di San Giovanni Lupatoto hanno adottato le misure di isolamento necessarie. Il Covid-19 si è dimostrato molto più veloce di tutte le nostre procedure e delle molte chiacchiere che spesso vengono fatte inutilmente.

È provato che il contagio all’interno di una Residenza decuplica il lavoro di tutti gli Operatori impegnati nell’attività di assistenza diretta a persone non autosufficienti: il tempo di vestizione e svestizione del Personale con i DPI previsti per il passaggio in ogni stanza e su ogni singolo Residente; il tempo dedicato ad ogni singola Persona per espletare le attività della vita quotidiana (interventi igienico-sanitari, alimentazione, idratazione, mobilizzazione, stimolazione cognitiva, supporto psicologico); il tempo per il monitoraggio dello stato di salute del Personale e dei Residenti; il tempo necessario per la gestione dell’interazione con gli altri servizi (ristorazione, lavanderia, manutenzione); il tempo dedicato alla trasmissione delle dovute informazioni ai Familiari di riferimento.
Si deve fare ciò per limitare il più possibile la diffusione del contagio.

Tutto il Personale della Fondazione e tutti gli Operatori impegnati nel settore socio-sanitario hanno bisogno della Vostra consapevolezza perché solo così possiamo lavorare con quella lucidità, concentrazione e tranquillità professionale che la situazione richiede.

Grazie per la Vostra attenzione.

IL DIRETTORE GENERALE
Dott.ssa Elisabetta Elio


Files disponibili