18 marzo 2021 - Prima giornata nazionale in memoria delle vittime dell'epidemia di Covid-19

18 marzo 2021

 

Prima giornata nazionale in memoria delle vittime dell'epidemia di Covid-19

La Camera dei Deputati lo scorso luglio ha approvato all’unanimità l’istituzione della Giornata nazionale in memoria delle vittime della pandemia da Covid-19, così da conservare e rinnovare la memoria di tutte le persone che non sono più con noi. Non è un caso che la scelta sia ricaduta sulla data del 18 marzo. Esattamente un anno fa i camion militari prelevarono le bare dei deceduti con Covid-19 dal cimitero di Bergamo, ormai al collasso: un’immagine che rimarrà scolpita nella nostra memoria, difficile da cancellare. Il 18 marzo, inoltre, è stato anche il giorno in cui si registrò il maggior numero di decessi su scala nazionale.

Per questo motivo, ieri alle ore 11:00 tutte le Residenze e gli Uffici della Fondazione hanno osservato un minuto di silenzio per commemorare le vittime dell’emergenza sanitaria. In mattinata il Cappellano don Gianfranco ha proposto un momento di preghiera con il Personale e un gruppo di Ospiti delle Residenze di San Giovanni Lupatoto.

Il Presidente, unitamente al Consiglio di Amministrazione e alla Direzione, è vicina al dolore di tutte le famiglie che hanno perso i loro cari.